FAQ

Tipi di manutenzione che è possibile implementare con SmilePlant

  • Manutenzione incidentale: politica di manutenzione che prevede un intervento di riparazione, sostituzione o revisione, solo a guasto avvenuto.
    L’azione manutentiva è quindi subordinata all’attesa del manifestarsi del guasto.
    Solo a guasto avvenuto viene preparato ed eseguito un intervento di “ripristino” che riporta la prestazione del sistema al livello che aveva prima del manifestarsi del guasto in un suo componente.
  • Manutenzione Preventiva (Preventive Maintenance): Manutenzione eseguita ad intervalli predeterminati o in accordo a criteri prescritti e volta a ridurre la probabilità di guasto o la degradazione del funzionamento di una entità.
    La manutenzione preventiva è una politica di manutenzione che si prefigge l’obiettivo di eseguire un intervento manutentivo di “revisione”, “sostituzione” o “riparazione”, prima che nel componente si manifesti il guasto.
  • Manutenzione Produttiva (Total Productive Maintenance): Insieme di azioni volte alla prevenzione, al miglioramento continuo e al trasferimento di funzioni elementari di manutenzione al conduttore dell’impianto/macchinario, avvalendosi del rilevamento di dati e della diagnostica sulla entità da mantenere.
    La manutenzione autonoma, operata dall’utilizzatore del sistema, è uno dei pilastri su cui è fondata la Total Productive Maintenance.
  • Manutenzione Migliorativa: La Manutenzione migliorativa, detta anche manutenzione proattiva, è una politica di manutenzione che prevede un intervento di revisione, finalizzato a migliorare il valore o la prestazione di un sistema o di una parte di esso.
    L’azione manutentiva non è subordinata a malfunzionamenti ma deriva da esigenze di miglioramento espresse sia dall’utilizzatore sia dal manutentore.
    Nella Manutenzione migliorativa, l’azione manutentiva concorre ad aumentare il valore del sistema e/o a migliorarne le prestazioni.
    Fin da quando il manutentore riceve in carico l’impianto appena installato ed avviato, non smette mai di pensare a dove sia possibile migliorarne la prestazione, in quello che viene anche detto processo di miglioramento continuo o Kaizen.
  • Manutenzione predittiva: tipo di manutenzione preventiva che viene effettuata a seguito dell’individuazione di uno o più parametri che vengono misurati ed estrapolati utilizzando appropriati modelli matematici allo scopo di individuare il tempo residuo prima del guasto. A tale fine si utilizzano svariate metodologie, come ad esempio le analisi tribologiche sui lubrificanti, la misura delle vibrazioni, la termografia, l’analisi delle correnti assorbite, il rilievo di vibrazioni anomale e tante altre. Una variazione delle misure effettuate rispetto allo stato di normale funzionamento indicherà l’aumentare del degrado e, in definitiva, permetterà di prevedere il momento del guasto.
    Esempi di tale metodo sono:

    • le parti soggette ad usura, aumentando l’attrito, producono calore, questo aumento di temperatura è evidenziato appunto dalla termografia;
    • il motore lascia nell’olio particolato metallico che indica un principio di usura. Prendendo piccole quantità di olio se ne può effettuare l’analisi chimica e verificare la salute della macchina;
    • un cuscinetto danneggiato, un disallineamento, uno squilibrio provocheranno un aumento di vibrazioni.
    • lo stesso sistema è usato per il controllo manutentivo del serraggio dei morsetti dei cavi elettrici che se lenti, provocano calore per effetto Joule.

Su SmilePlant

D: Sembra un bel prodotto, ma è veramente semplice da usare?

R: Per inserire un’immagine o un allegato basta trascinarlo con il mouse sul nodo… o scegliere un comando dal menu…

D: Non ricordo mai dov’è quel file…
R: Il nostro motore di ricerca integrato ricerca in tutti i nodi, in tutti i file, in tutte le note e ti porta velocemente all’informazione in pochi secondi!

D: Bello ma vorrei provarlo un po’ prima…
R: Oltre alla demo scaricabile gratuitamente, abbiamo vari tipi di licenza, anche per provarlo per un anno a un costo minimo e vedere se fa veramente per voi

D: Nel server abbiamo un sacco di file…
R: Gestiscili con SmilePlant! Continuerai ad avere la libertà di gestire i file, ma saranno organizzati con SmilePlant

D: posso andare direttamente ad un nodo in modo veloce?
R: Certo, si può creare un link sul desktop a qualsiasi nodo

D: Si può ricevere una mail se si verifica un determinato evento?
R: Si possono creare infinite regole che in base a qualsiasi parametro posso generare l’invio di email o sms, possiamo decidere per ogni segnalazione come e a chi inviarla!

D: Posso avere un foglio di manutenzione stampato su carta da dare agli operatori?
R: Il modulo manutenzione avanzata soddisfa questa esigenza e molto altro

D: Ma ogni volta che apro un ticket/manutenzione devo riscrivere tutto?
R: Assolutamente no, è progettato apposta per farti risparmiare tempo, non per prendertene altro! E’ verificato che chi usa SmilePlant riduce il carico di gestione e ha la situazione sotto controllo, anche con un risparmio di denaro.

D: Posso tenere sotto controllo i costi?
R: Il modulo prodotti permette di avere una analisi dei costi già sostenuti e di quelli programmati

D: Posso usare SmilePlant anche solo come gestione della Qualità?
R: Soddisfiamo le esigenze di molti settori, non solo del’industria

D: E se poi abbiamo bisogno di assistenza o consulenza?
R: Ci chiamate e vi risolveremo il problema, molte volte anche direttamente al telefono

D: Sembra un prodotto nato per l’industria e per la manutenzione, non sembra adatto alla nostre esigenze
R: Vista la grande flessibilità del prodotto, soddisfiamo con successo molti settori, dall’ufficio “puro”, alla qualità, gestione della certificazione, AIA, manutenzione, etc.

D: E se avessimo un’esigenza particolare?
R: Realizziamo le personalizzazioni che vi servono, perchè il prodotto è realizzato e mantenuto al 100% da noi.